Anticipazioni PAC

Caratteristiche principali

Anticipazioni PAC

(Politiche Agrarie Comunitarie al servizio dell'Agricoltore)

 

L’anticipazione PAC si concretizza nell’erogazione di un finanziamento nella misura massima dell’80% del contributo spettante all’imprenditore agricolo stabilito nella Domanda Unica presentata e rilasciata e che sarà oggetto di pagamento delle provvidenze da parte della Comunità Europea tramite AGEA o gli Organismi Pagatori Regionali. Oltre al titolo base, le aziende agricole possono avere diritto al greening (contributo aggiuntivo cosiddetto pagamento ecologico al quale si ha accesso nel caso del rispetto di 3 obblighi per l’agricoltore: diversificazione delle colture, mantenimento dei prati permanenti e presenza di aree di interesse biologico). 

L’anticipazione PAC verrà erogata a valere di un’apertura di credito su un conto corrente tecnico della durata massima di 18 mesi – 1 giorno. Si fa presente, inoltre, che il conto usato per l’anticipazione non è un conto corrente ordinario, bensì un conto di natura esclusivamente tecnica, intestato al Titolare del finanziamento, non utilizzabile per altre finalità al di fuori di quelle previste da questa operazione e non qualificabile, pertanto, quale conto corrente bancario.

All’atto dell’erogazione l’importo dell’anticipazione verrà bonificato, come da disposizione impartita dall’azienda agricola, su un conto corrente indicato dalla stessa, di solito intrattenuto presso una banca terza.Il finanziamento si estingue con il pagamento, sul conto tecnico indicato, delle provvidenze da parte dell’Organismo Pagatore.

Ad estinzione del finanziamento concesso, l’eventuale importo eccedente rispetto al capitale anticipato in sede di apertura rapporto, alle competenze maturate e alle spese accessorie legate all’operazione (tipicamente commissioni per bonifico e spese di invio documentazione), sarà accreditato all’imprenditore agricolo tramite bonifico bancario sul conto corrente indicato dall’agricoltore solitamente intrattenuto presso altro istituto. Il fido precedentemente concesso viene estinto e il conto tecnico viene chiuso.

Se sei interessato, puoi rivolgerti presso una delle filiali del tuo centro di assistenza agricolo (CAA) oppure  chiama il numero verde 800 77 00 33 oppure clicca su richiedi info.

 

Definizione
La Politica Agricola Comune (PAC) rappresenta l’insieme delle regole che l’Unione Europea si è data per riconoscere la centralità del comparto agricolo per uno sviluppo equo e stabile dei Paesi membri. Per le regioni che non dispongono di un Organismo Pagatore, l’ente di riferimento è Agea, la quale mediante apposite convenzioni con gli istituti bancari attua procedure dematerializzate volte all’erogazione anticipata dei contributi.

Beneficiari
Aziende Agricole residenti su tutto il territorio nazionale che abbiano presentato la Domanda Unica 2018 presso i CAA (Centri di Assistenza Agricola) di riferimento, i quali debbono aver sottoscritto un’apposita convenzione con la Banca. 

Oggetto del finanziamento
Anticipo dei contributi comunitari spettanti per valore di una linea di credito comune.

Importo finanziabile
Minimo euro 3.000,00 nella misura massima dell’80% dei titoli definitivi al netto delle riduzioni previste. 
Inoltre sarà fornito un contributo aggiuntivo (Greening) nella misura massima dell’80% sul 50,12% del titolo base nei confronti delle aziende che possiedono i seguenti requisiti: 

          -Superficie aziendale superiore ai 10 ettari;
          -Diversificazione delle culture;
          -Mantenimento dei prati permanenti;
          -Presenza di aree di interesse biologiche.

Durata massima
18 mesi meno un giorno.

Modalità di rimborso
In una o più tranche direttamente tramite canalizzazione pagamenti da parte degli OPR (Organismi Pagatori Regionali), mediante liquidazione della Domanda Unica 2018.